Eventi

Eventi

Zero plastica a Bra: al via due concorsi per combattere l’inquinamento

Prende avvio “Zero plastica a Bra”, una campagna di sensibilizzazione per ridurre la produzione di plastica e migliorarne la raccolta promossa dal Comune di Bra e dal Consorzio Co.a.b.se.r (Consorzio Albese Braidese Servizi rifiuti) e rivolta ai cittadini braidesi, ai ragazzi delle scuole e ai comitati di quartiere.

 

L’iniziativa prende vita da un problema ben più grande, che riguarda tutta la penisola: ogni anno, infatti, in Italia vengono prodotte 13,5 miliardi di bottiglie e nel Mediterraneo finiscono circa 200.000 tonnellate di plastica, una quantità di rifiuti sterminata. Così la città del “vivere slow” ha deciso di impegnarsi e si è posta due ambiziosi obiettivi per salvaguardare l’ambiente: ridurre la produzione di plastica incentivando il consumo dell’acqua pubblica e migliorarne la qualità della raccolta, riducendone al contempo i volumi.

 

Per riuscire nell’obiettivo, oltre alla distribuzione di materiale informativo e alla creazione di una pagina web in cui poter reperire tutte le informazioni necessarie, sono previsti due concorsi che hanno l’obiettivo di coinvolgere tutti i braidesi.

Il primo, “Quartiere più riciclone del Comune di Bra”, consiste nel verificare a campione la qualità della raccolta differenziata della plastica nei vari quartieri e nelle frazioni per poter decretare quello più efficiente. La frazione o il quartiere vincitore otterrà in regalo l’allestimento o il rifacimento di una piccola area verde.

Il secondo, invece, è rivolto a cittadini e studenti e prevede la realizzazione di un elaborato - sotto forma di video, foto, disegno, manifesto o testo - su un tema a scelta tra promozione del consumo dell’acqua del rubinetto, corretta differenziazione della plastica o come schiacciare le bottiglie per lo smaltimento.

 

Per partecipare al secondo concorso sarà sufficiente registrarsi sul sito dedicato e inviare il proprio elaborato a partire dal 15 febbraio fino al 31 marzo 2021. Tutti gli elaborati raccolti verranno caricati su una piattaforma per essere votati dai cittadini e i partecipanti si contenderanno un volo in mongolfiera, un’escursione in un maneggio della zona, alcuni ingressi per l’acquario di Genova e una visita guidata presso le Grotte di Bossea, oltre alle chiavette per poter usufruire dell’acqua delle casette e delle bottiglie in vetro messe a disposizione dalla ditta Pier H20 che verranno distribuite fino ad esaurimento scorte a chi prenderà parte al concorso.


L’iniziativa è realizzata con i partner E.R.I.C.A. soc. coop., che ha ideato la campagna, e Pier H20, la ditta che gestisce le due “casette dell’acqua” a Bra. Una sinergia che dà vita a un innovativo progetto che si pone l’obiettivo di incentivare una maggiore attenzione nei confronti dell’ambiente e della natura, cui siamo strettamente legati: anche questo è “vivere slow”.